Milano vince facile contro una decimata Venezia, la Virtus si aggiudica senza problemi il derby di Bologna, Brindisi a fatica piega Brescia, sale Pesaro.

L’AX Armani Exchange Milano coglie la nona vittoria su nove partite disputate aggiudicandosi facilmente la sfida contro una Umana Reyer Venezia presentatasi con tante assenze causa covid e con sei giocatori praticamente disponibili. Dopo un primo quarto equilibrato, i lombardi padroni di casa hanno girato il match in loro favore nei due periodi centrali con un parziale di 50-30 che ha reso gli ultimi dieci minuti poco più di un allenamento.

In seconda posizione continua a tallonare da vicino la capolista l’Happy Casa Brindisi che soffre più del previsto ma alla fine, con un break di 12-2 negli ultimi cinque minuti e mezzo circa, riesce ad avere la meglio di una Germani Brescia in ripresa almeno dal punto di vista del gioco ma alla quinta sconfitta consecutiva in campionato.

La partita certamente più attesa di questo turno era però il derby di Bologna che ha vissuto un primo tempo piuttosto combattuto ed incerto ma che nel secondo ha visto pendere nettamente la bilancia in favore della Virtus Segafredo che mantiene così l’imbattibilità esterna costringendo d’altra parte la Fortitudo Lavoropiù a restare in fondo alla classifica.

Quarto successo consecutivo per la Carpegna Prosciutto Pesaro che riesce a sbarazzarsi senza troppe difficoltà della UNAHOTELS Reggio Emilia portandosi ora in terza posizione.

Colpaccio esterno a sorpresa della Openjobmetis Varese che vince in volata a Trento contro la Dolomiti Energia raggiungendola così al settimo posto della graduatoria. Si ferma infine a tre la striscia di sconfitte consecutive della Acqua S.Bernardo Cantù che allunga nel finale contro la Virtus Roma.

RISULTATI
Allianz Trieste-De’Longhi Treviso RINVIATA
Vanoli Cremona-Banco di Sardegna Sassari  RINVIATA
AIX Armani Exchange Milano-Umana Reyer Venezia 86-72
Acqua S.Bernardo Cantù-Virtus Roma 101-85
Fortitudo Lavoropiù Bologna-Virtus Segafredo Bologna 71-91
Dolomiti Energia Trentino-Openjobmetis Varese 74-77
Happy Casa Brindisi-Germani Brescia 74-71
Carpegna Prosciutto Pesaro-UNAHOTELS Reggio Emilia 84-63

CLASSIFICA
AIX Armani Exchange Milano 9-0, Happy Casa Brindisi 8-1, Virtus Segafredo Bologna 5-3, Carpegna Prosciutto Pesaro 5-3, Umana Reyer Venezia 5-3, Banco di Sardegna Sassari 4-4, Openjobmetis Varese 4-5, Dolomiti Energia Trentino 4-5, UNAHOTELS Reggio Emilia 3-3, De’Longhi Treviso 3-3, Acqua S.Bernardo Cantù 3-4, Allianz Trieste 2-3, Vanoli Cremona 2-4, Virtus Roma 2-7, Germani Brescia 2-7, Fortitudo Lavoropiù Bologna 1-7.

I NUMERI
2 soli punti subiti negli ultimi cinque minuti e mezzo (12 quelli realizzati) per l’Happy Casa Brindisi di D’Angelo Harrison (19).
4 il numero assai misero di tiri liberi tentati (appena due realizzati) dalla Dolomiti Energia Trentino di Jeremy Morgan (23 con 7/14 da tre).
6 i soli elementi con un ampio minutaggio che coach Walter De Raffaele ha potuto schierare per la sua Umana Reyer Venezia con Isaac Fotu (25) alla fine miglior realizzatore.
7 le sconfitte su otto gare disputate in campionato per la Fortitudo Lavoropiù Bologna di Wesley Saunders (20), sempre sorprendentemente ultima in classifica.
14 gli assist di uno scatenato Milos Teodosic e i punti di Alessandro Pajola nel derby vinto dalla Virtus Segafredo Bologna.
24 la pessima percentuale dalla grande distanza costata cara alla Germani Brescia di Dusan Ristic (14).
26 i pochi punti realizzati nel secondo tempo dalla UNAHOTELS Reggio Emilia di Tomas Kyzlink (12).
27 la valutazione di Tommaso Baldasso (19), il migliore della Virtus Roma.
35 i punti della coppia Carlos Delfino (19)-Marko Filipovity (16) per una convincente Carpegna Prosciutto Pesaro.
48 i punti della coppia Toney Douglas (28 con 7/13 da tre)-Luis Scola (20 con 7/11 dal campo) per la Openjobmetis Varese.
80 la percentuale dal campo dell’ottimo Donte Thomas (21 punti con 8/10) per l’Acqua S.Bernardo Cantù.
102 la valutazione complessiva di squadra dell’AX Armani Exchange Milano di Zach Leday (20).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here