E’ un canestro in tap in dell’ex Nicola Akele a regalare la vittoria 85-86 alla De’ Longhi Treviso al PalaRadi. Una Vanoli commovente per applicazione e per volontà lascia i due punti al termine di una settimana travagliata, che ha lasciato strascichi importanti per l’impossibilità di allenarsi e per l’assenza di Cournooh, e al termine di un incontro che l’ha vista finire sotto di 23 punti, recuperare, perdere Peppe Poeta, andare in vantaggio e infine soccombere sull’ultima sirena.

LA CRONACA – La settimana difficile affrontata dagli uomini di coach Galbiati si fa sentire in avvio. La Vanoli Cremona infatti fa fatica a entrare nel match trascinandosi le scorie dei pochi allenamenti sostenuti. Treviso è brava ad approfittarne segnando con continuità da fuori e sfruttando bene il gioco sotto i tabelloni dei suoi lunghi. Al decimo è 13-22 e per i primi otto minuti del secondo quarto la situazione non si mostra diversa. Gli ospiti, trascinati da due triple di Imbrò, si portano avanti 23-46 a due dall’intervallo lungo.

Cremona trova però un parziale di 15-2 con 13 punti di un indiavolato Barford per chiudere i primi venti minuti sotto solo di 10 punti (38-48). La ripresa del gioco vede le due squadre rispondersi al tiro, con il vantaggio trevigiano che si mantiene invariato. Si rimane così sino al termine del periodo, con la De’ Longhi avanti 60-70 a 10′ dalla fine.

L’ultimo quarto si apre con Imbrò e Barford che si rispondono da tre punti e con l’infortunio di Poeta. Poi le maglie difensive della Vanoli cominciano a stringersi e a mandare in confusione l’attacco ospite. E’ ancora Barford che guida il riavvicinamento dei biancoblu. A 8′ dal termine è 68-74 poi altri cinque punti, una palla recuperata e un assist del numero 0 portano la Vanoli a un solo possesso (77-80) di distanza. A cinque dal termine c’è il pareggio di TJ Williams a 80 punti e a tre dal termine il vantaggio Vanoli con il libero di Lee. Risponde Russell in entrata e, dall’altra parte, c’è il nuovo vantaggio cremonese con la schiacciata di Jarvis Williams. Due liberi di Imbrò e un altro canestro di Jarvis Williams fanno entrare la partita nell’ultimo minuto di gioco sul punteggio di 85-84. Russell sbaglia da tre, Barford lo imita da due, Sokolowski sbaglia il tiro in entrata ma il tap in sulla sirena di Akele decide la partita per Treviso.

Ufficio Stampa Guerino Vanoli Basket                                                                          Foto Morgano/DueEsseGroup

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here