Sesta vittoria di fila, eguagliando il primato della stagione 2013/14, quella da ‘campioni d’inverno’. Una marcia incredibile per la squadra di coach Vitucci, frutto di lavoro, talento, spirito di sacrificio e tanto altro. Non si arresta la corsa perfino sul campo della Virtus Bologna, una delle maggiori pretendenti per la vittoria finale. 98 i punti segnati in un match sempre condotto e dominato in larga parte fino al massimo vantaggio di +19.

Resiste agli assalti dei padroni di casa negli ultimi minuti e piazza la zampata finale sospinta dai 25 punti di Thompson, dai 20 di Harrison e dall’ennesima doppia doppia di Willis, vicino alla tripla doppia, autore di 14 punti, 10 rimbalzi e 9 assist per una valutazione pari a 31. Una superlativa Happy Casa Brindisi.

Parte molto bene dall’arco la Happy Casa realizzando quattro triple in avvio, di cui due di Thompson, per il 15-18 dei primi 5 minuti di gioco. La lotta è subito sotto le plance, dove Perkins deve far fronte alla differenza di centimetri contro Tessitori commettendo tre falli personali nel primo quarto sfruttando però la sua mano calda mancina in fase offensiva (23-24 al 10’). Le triple di capitan Zanelli e di Mattia Udom, protagonista con 6 punti e un rimbalzo offensivo, e i canestri di Gaspardo dipingono il secondo quarto brindino dai colori prettamente italiani (30-41) per un break di 12-0. La Virtus reagisce con un contro parziale di 7-0 ma la Happy Casa è in fiducia e realizza ben 50 punti nei primi 20 minuti guidando di 10 lunghezze all’intervallo lungo.

Willis prende confidenza con il fondo della retina per la doppia tripla del +16 a inizio terzo quarto (43-59). Brindisi riesce a mettere sempre in difficoltà la difesa avversaria con variegate soluzioni di tutti i suoi interpreti in campo. Teodosic si prende la squadra sulle spalle dopo il fallo tecnico fischiatogli per proteste e con 6 punti in fila riporta a -13 la sua squadra (57-70) al 27’. La Virtus torna sotto la doppia cifra di svantaggio stringendo le maglie in difesa; è Harrison il faro della Happy Casa realizzando 8 punti consecutivi dalle sue iniziative nel momento più difficile (65-76 fine terzo quarto).

Tessitori e Ricci riportano a -6 i padroni di casa. Le due squadre non trovano più facili punti a bersaglio perdendo occasioni ghiotte per ricucire o allargare il gap accumulato. Il solito Teodosic ispira la rimonta bianconera a un possesso di distanza a 5 minuti dalla fine mentre Gamble commette 5 falli e si tira fuori dalla contesa. Thompson inventa due jolly per 5 punti di fila di un’importanza capitale (80-87). I liberi di Gaspardo portano la Happy Casa al +12 (80-92) prima di commettere anche lui 5 falli personali a 100 secondi dal termine. Un finale completamente biancoazzurro per la sesta vittoria di fila: HAPPY!

Queste le dichiarazioni di coach Frank Vitucci al termine della partita: “Una vittoria importante che conferma il nostro momento magico, continuiamo a sognare sperando di non svegliarci troppo presto. E’ stata una vittoria meritata contro una grande squadra come la Virtus Bologna. Oggi eravamo chiamati a fare un ulteriore passo in avanti dal punto di vista della maturità; loro hanno avuto una fiammata importante ma non abbiamo mai perso lucidità sigillando il risultato con azioni difensive importanti nel momento cruciale. Grazie al lavoro quotidiano, per cui ringrazio i miei collaboratori tecnici, siamo arrivati ben preparati questa sera. Che sia un buon viatico per l’esordio nella competizione europea. Complimenti ai miei giocatori“.

Ritorno in campo mercoledì 11 novembre per l’esordio in Basketball Champions League. Al PalaPentassuglia arrivano i turchi del Darussafaka. Palla a due ore 20.30.

VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA – HAPPY CASA BRINDISI  88-98
Parziali: (23-24, 40-50, 65-76, 88-98)

VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA: Tessitori 6 (2/4, 2 r.), Deri ne, Nikolic 2 (1/1, 2 r.), Pajola 7 (2/2, 0/1, 3 r.), Alibegovic 2 (1/2, 0/1, 1 r.), Markovic ne, Ricci 11 (1/3, 3/5, 3 r.), Adams 14 (4/8, 2/5, 4 r.), Weems 14 (3/4, 2/5, 2 r.), Teodosic 20 (3/7, 4/9), Gamble 6 (2/4, 3 r.) Hunter 6 (1/3, 7 r.). All.: Djordjevic.

HAPPY CASA BRINDISI: Krubally 4 (1/3, 4 r.), Zanelli 3 (1/1 da 3, 1 r.), Harrison 20 (5/8, 1/5, 4 r.), Visconti 2 (1/1), Gaspardo 8 (2/2, 2 r.), Thompson 25 (6/8, 3/6, 3 r.), Cattapan ne, Udom 6 (0/1, 2/2, 1 r.), Bell 7 (2/3, 1/9, 1 r.), Perkins 9 (4/5), Willis 14 (1/3, 3/5, 10 r.), Guido ne. All.: Vitucci.

ARBITRI: Manuel Mazzoni – Valerio Grigioni – Martino Galasso.

Ufficio Stampa Happy Casa Brindisi

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here